Cambio numerazione fatture 2013
Wed, 09/01/2013 - 13:30
ufficiostampa
Printer-friendly versionSend by emailPDF version

A seguito della Direttiva Europea 2010/45/UE che dovrà essere applicata da tutti gli stati dell'Unione, anche in Italia si è proceduto con il recepimento della stessa.
 
Con il Decreto Legge n. 216 del 11/12/12 la disciplina IVA in materia di fatturazione è stata oggetto di modifiche. Con questo obiettivo il D.L., approvato dal Consiglio dei Ministri il 6/12/2012, applica le nuove regole sulla fatturazione modificando il D.P.R. n.633/72 e il D.L. n.331/93, adeguando la normativa nazionale a quella europea.
 
Il D.L. prevede che la fattura (anche sotto forma di nota, conto, parcella e simili) contenga un “numero progressivo che la identifichi in modo univoco”. Purtroppo ad oggi non è ancora chiaro cosa si intenda per numero progressivo che identifichi univocamente la fattura.
Abbiamo contattato vari consulenti e affrontato la tematica in maniera approfondita e sono emerse principalmente tre interpretazioni:
  • La prima dice che va adottata una numerazione progressiva per tutte le fatture senza l'azzeramento normalmente previsto alla fine di ciascun anno solare.  Con questa interpretazione la numerazione della prima fattura del 2013 dovrà seguire quella dell’ultima emessa nel 2012. Per esempio, se l'ultima fattura del 2012 è la n. 517, la prima fattura del 2013 deve essere la 518.
  • La seconda interpretazione asserisce che va prevista una numerazione progressiva nell’ambito di ciascun anno solare, creando l’univocità della fattura aggiungendo anche l’anno di emissione al classico numero. Per esempio, in questo specifico caso, la numerazione della prima fattura emessa nel 2013 sarà 1/2013 e così a seguire per tutte le ulteriori fatture emesse. 
  • Una terza parte dal presupposto di tener conto della disposizione soltanto dal 1/1/2013, iniziando l’anno con il numero di fattura “1”, e di renderne perpetua la numerazione (senza più alcun azzeramento a fine anno).
 
Le diverse interpretazioni, anche contrastanti tra loro, non permettono ad oggi di identificare una scelta che possa essere ragionevolmente definita “corretta”.
 
Vi invitiamo a notare uno specifico punto, che riteniamo degno di nota (il numero 12, espresso al termine dell’articolo 1 del D.L.), che cita testualmente “Le disposizioni del presente articolo si applicano alle operazioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2013”.
 
Restiamo in attesa del chiarimento già previsto da parte dell'Agenzia delle Entrate.  Infatti senza di esso, allo stato attuale ogni tipo di interpretazione rischia di essere successivamente invalidato.
 
Naturalmente vi terremo aggiornati sulle novità e sullo stato di avanzamento del rilascio delle nuove release software che conteranno gli adeguamenti del caso.
 
 
Vuoi rimane aggiornato sulle prossime novita'?
Compila il form sottostante
 

Attached files

AttachmentSize
Scarica il Decreto Legge199.83 KB

Comments

Aggiornamento - Regolamentazione numerazione fatture

In data 10 gennaio 2013 l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Risoluzione 1/E, contenente i chiarimenti attesi in relazione al Decreto 216 del 11.12.2012

In questa si evidenzia il concetto secondo il quale l’univocità richiesta dalla normativa, viene soddisfatta attraverso la combinazione tra il numero e la data della fattura emessa. La Risoluzione stessa espone alcuni elementari esempi che vi invitiamo a visionare direttamente, puntando sul link sotto riportato.
 
La conclusione interpretativa, di fatto, rende sostanzialmente inutili le diverse ipotesi di adeguamento precedentemente ipotizzate. Alla luce di questi chiarimenti, emerge che le procedure della nostra azienda sono già strutturate e rispondenti alle normative.
 
Vi invitiamo comunque a far avallare al vostro  consulente fiscale i concetti sopra esposti, affinché la norma venga applicata alla vostra struttura con il più ampio consenso. 
 
Qualora desideraste comunque adottare una soluzione differente, seppur formalmente valida, restiamo a completa disposizione e vi invitiamo a contattare il vostro referente commerciale.